La “città dei matti” e la “città grigia”: questi sono solo due dei diversi soprannomi attribuiti alla città di Gubbio, nota anche come la città di Don Matteo. Il comune, conosciuto dal grande pubblico per essere stato il set di una delle serie italiane più amate, anche nel Medioevo si difendeva bene in quanto a notorietà. Posto in una posizione strategica, il territorio di Gubbio fu abitato fin dal Paleolitico medio; entrato nel III secolo a.C. sotto la sfera d’influenza di Roma, divenne una città fiorente sotto l’Impero e dopo la sua caduta passò nella sfera d’influenza bizantina. Dopo un periodo di decadenza, fra XI e XIII secolo si ebbe il suo periodo di massimo splendore: ricevette numerosi privilegi da parte degli imperatori, tanto che ciò generò contrasti con il comune di Perugia. Gli eugubini furono sconfitti dai perugini nel 1217, ma la prosperità non diminuì fino al Trecento, quando la città passò sotto diverse dominazioni fino a che nel 1384 Montefeltro non s’impadronì della città.
Essendo, Gubbio, una città costruita su un lato del monte Ingino, salite e discese sono numerose perciò vi consigliamo di indossare scarpe comode.
In questo itinerario vi proponiamo sette tappe, che potrete affrontare in un giorno solo o due, a seconda di quanto vi sentiate energici.
Read More